• Agenzia immobiliare specializzata nella promozione di dimore tipiche toscane
Risultati della ricerca

Complesso in vendita a Volterra composto da borgo, villa e terreni

€ 6.000.000
, ,
aggiungi ai preferiti
361
DCF 1.0DCF 1.0DCF 1.0DCF 1.0

Il poggio dove sorgono la villa e il borgo è già documentato nel 1108 come feudo della famiglia Saracini di Pisa che vendette metà dei privilegi al vescovo Ruggeri di Volterra. Le successive vicende storiche del castello appaiono abbastanza complesse, fino al 1350 con il passaggio della proprietà ai Belforti, tiranni di Volterra e la loro sconfitta pochi anni dopo da parte dei fratelli Agnolo e Gabriello, figli di Lodovico di Antonio Incontri, i cui successori ne
conserveranno il possesso fino al 1883. E’ in questa data che il nuovo proprietario, un imprenditore illuminato, ridefinì l’impianto architettonico della villa e dell’intero borgo, la cui singolare architettura richiama tipologie diffusesi in
Francia alla fine del diciottesimo secolo e promosse dalla borghesia illuminata nell’ambito dell’edilizia residenziale annessa ai fabbricati produttivi. La superficie disponibile di ben 4600 mq conferma il valore e la qualità dell’intervento realizzato, del quale ammiriamo ancora oggi l’ottimo stato di conservazione. Lasciando invariata la dislocazione degli edifici, una mano felice ne ha ridisegnato i profili e le tipologie seguendo stilemi architettonici unitari al fine di caratterizzare l’intero nucleo abitativo e conferendo al borgo una pecurialità urbanistica inconsueta, anzi rarissima nei borghi rurali toscani. Sempre nel 1883 è stato costruito ex novo uno degli edifici mediante una tipologia estremamente armoniosa e curata nonostante la destinazione a magazzino e ricovero animali; sul fronte Pietro Emilio
appose una divertente iscrizione commemorativa dedicata agli abitanti del borgo, per la cui residenza erano disponibili
1200 mq oltre ad ulteriori 1480 mq in prossimità dell’accesso principale. L’ingresso all’intero complesso della villa, borgo, edificio che ospitava l’antica canonica, piccolo mausoleo, cappella dedicata a Sant’Anna e cimitero è individuato da pilastri in laterizio sormontati da sfere di alabastro, provenienti dalle cave che gli Incontri avevano nella tenuta. La villa, intonacata soltanto nel suo complesso principale, ha il suo ingresso nel salone passante al piano terra con soffitto a botte unghiata. Da qui una scala sinuosa in pietra serena conduce al piano superiore consentendo più ingressi agli ambienti dell’edificio. E’ evidente, nei percorsi interni e nella distribuzione degli spazi esterni, la chiara intenzione di distinguere le funzioni pubbliche da quelle private e di facilitare un’ulteriore separazione all’interno degli spazi abitativi comuni. Un curioso sistema di specchi riveste alcune pareti e gli scurini interni degli infissi della sala da pranzo denominata “cenacolo”: ciò consente il controllo degli accessi alla corte, ove transitavano le carrozze all’entrata
e all’uscita della villa, creando un gioco di immagini riflesse sul prospetto. Su ciascuna porta d’ingresso ai vari ambienti è dipinta una scritta che ne evidenzia la funzione. L’”Aula Patricia” individua gli ambienti privati, mentre la porta
adiacente introduce nell’”Aula Regia” costituita dall’ampio salone con finto camino in pietra su cui è scritto il motto “Nulla dies sine sudore nulla nox sine prece” affiancato da due palme e sormontato dallo stemma con leoni rampanti
dorati in campo rosso e fascia oro. Di straordinaria suggestione la vista di cui si gode salendo attraverso una stretta scala in legno fino alla torretta merlata posta nella parte più alta della copertura della villa: dai contrafforti collinari che dividono le alte valli dei fiumi Era e Cecina fino al mare che separa le spiagge di sabbia finissima dalle
alte scogliere dell’Isola d’Elba, soffermando il nostro sguardo sullo spettacolo rappresentato dall’imponente fortezza
di Volterra formata da due corpi uniti da due cortine merlate rinascimentali. Certificazione energetica non ancora disponibile.

AREA INFOS:

In Val di Cecina e Val d’Era la natura e l’ospitalità della gente si coniugano felicemente alla storia e all’arte, in un percorso di millenni che va dagli Etruschi ai Romani, dal Medioevo al Rinascimento. Incantevoli itinerari, con al centro la Città di Volterra, si snodano in un territorio che conserva tracce di castelli, palazzi, pievi romaniche e borghi medioevali.
Volterra affonda le sue radici in tremila anni di storia, con la particolarità che di ogni periodo storico è possibile trovare testimonianze. Sintomatica di tutto questo è l’Acropoli, ubicata nella parte più alta del colle volterrano dove attraverso varie stratificazioni è possibile leggere la nascita e lo sviluppo della città, dalla preistoria al XV secolo.
Le origini di Volterra sono avvolte nel mistero e nelle leggende, legate alla nascita del popolo degli Etruschi, o Tyrrenoi, come erano chiamati dai Greci. Del periodo etrusco rimangono varie tracce come l’imponente Porta all’Arco, la necropoli dei Marmini e i numerosi reperti archeologici conservati nel Museo Etrusco Guarnacci come l’Ombra della Sera, il bronzetto il cui profilo è unico e indecifrabile.
Il Teatro romano di Vallebona è testimone del periodo romano .
E’ dal medioevo, però, che deriva la struttura della città che vediamo oggi, con il tipico tracciato urbano caratterizzato da strette vie, da vicoli ancora più angusti, dalle case-torri e dai superbi palazzi come il Palazzo dei Priori (che darà lo spunto anche per la costruzione di Palazzo Vecchio a Firenze) e sul suo asse, secondo un’uso urbanistico tipicamente toscano, la piazza San Giovanni, dove si affacciano tutti gli edifici pertinenti alla chiesa: la Cattedrale, il Battistero, la Casa dell’Opera e l’Ospedale di Santa Maria.

Città:
Area:
State/County:
Paese:: Italy
Id:: 8784
Prezzo: € 6.000.000
Dimensioni: 7.000 m2
Dimensioni lotto: 400.000 m2
Ref: itc01
cantina
camino
balcone
lavanderia
ripostiglio
garage
terreno
giardino

Confronta

Annunci simili

Villa storica in vendita vicino San Giuliano...

63 590 m2
Molte delle ville edificate sul Lungomonte Pisano passarono dalla concezione di habitat fu ...
Molte delle ville edificate sul Lungomonte Pisano passarono dalla concezione di habitat funzionale al dominio sulla ...
€ 1.800.000

Claudia Pizzi

sales executive
+39 050857115
+39 3474080422
info@tosco-country.com
toscocountry

Contattami

Name

Email (required)

Telephone

Message

I have read and understood the privacy policy and consent to the storage and processing of my personal data, following the latest privacy policy.

I Accept the privacy policy